L'Opinione
19 Maggio 2017

Laura Sirotti – Educare al senso civico partendo dai più piccoli

“Festival Civic nasce da un vissuto personale e dalla voglia di dare nuovo impulso a parole come condivisione, gentilezza, partecipazione, solidarietà, con lo scopo di sviluppare politiche specifiche che interessano la cura e il decoro degli spazi pubblici, i doveri civici, l’accoglienza, la convivenza e la gentilezza.

In altre parole, promuovere e diffondere la pratica e la conoscenza del vivere sociale e dell’educazione al civismo come risorsa per capire e comprendere la società, incentivando comportamenti e pratiche virtuose, nonché dando il via e favorendo un percorso di partecipazione alla vita nella comunità e delle sue Istituzioni.

Facendo rete con altre persone – donne – e altre realtà associative come la nostra, abbiamo pensato di soffermare lo sguardo sulle giovani generazioni, le prime a dover essere sensibilizzate su queste tematiche; alla scuola, che ha il compito di favorire la partecipazione attiva di bambini ed adolescenti; e alle Istituzioni, che devono favorire il dialogo e lo scambio in un’ottica di integrazione e rispetto dei principi democratici su cui si basa la convivenza civile. Civic è la realtà che abbiamo fortemente voluto creare per fare prima di tutto incontrare questi diversi soggetti e farli poi parlare e conoscere.

E se in quest’ottica la cittadinanza tutta è invitata a partecipare ad eventi diversi sparsi sul territorio, è senza dubbio ai bambini e alle bambine dei nidi, della scuola dell’infanzia e della scuola primaria che abbiamo dedicato un’attenzione particolare nelle prime due edizioni del nostro Festival (Pisa, settembre 2016 e maggio 2017), attraverso percorsi a loro dedicati: laboratori artistici e ludici, una biblioteca vivente con storie raccontate dai loro protagonisti, incontri con esperti direttamente dal mondo della formazione e molto altro ancora.

Il filo conduttore sono stati i linguaggi: l’arte, il teatro, la grafica, la fotografia, il giornalismo, la filosofia e la psicologia, possono infatti rappresentare la base per un processo di conoscenza e di vicinanza alle istituzioni, ma anche di aggregazione e apertura verso gli altri.

In ciascuna delle due edizioni siamo riuscite a coinvolgere più di 600 bambini e bambine che hanno partecipato entusiasti agli eventi del programma, restituendoci il senso profondo del nostro impegno: educare i bambini e le bambine – e più in generale le giovani generazioni – ad una cittadinanza attiva e responsabile in una società libera e giusta; visione che per noi costituisce insieme un bisogno sociale, un imperativo etico ed un impegno pedagogico”.

Laura Sirotti – presidente di Associazione Civic e direttrice scientifica del Festival Civic

Tutte le opinioni

Vedi tutti
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK