L'Opinione
16 Giugno 2016

Maria Giovanna Dessì – 30 anni mamma, dal Sulcis la gioia della maternità

“Mia figlia ha preferito studiare”. Questa è la frase che mi sono sentita pronunciare da una signora che mi vide con le mie bambine per mano. Inizia così la storia del progetto “30 anni mamma”.
Un giudizio talmente superficiale che lì per lì non riuscii nemmeno a rispondere. D’altronde, nell’Italia del ventunesimo secolo, è ancora normale considerare impossibile che una donna sotto i trent’anni con figli possa aver studiato ed essere pronta ad entrare nel mondo del lavoro. O madre o lavoratrice. Ancora oggi nel 2016 esiste, nell’opinione comune, questo tipo di suddivisione.
Anche grazie a questo incontro crebbe in me la consapevolezza che raccontare la mia storia e quella di altre 11 donne che non avevano rinunciato a nulla per diventare madri poteva essere un modo per andare contro certi pregiudizi.
“30 anni mamma” nasce dalla consapevolezza che la conciliazione tra tempi della famiglia e tempi del lavoro è possibile, ancora, anche in una zona economicamente depressa come il Sulcis Iglesiente. Zona dalle tradizioni minerarie, il Sulcis, dal passato glorioso che ha lasciato il campo, negli ultimi trent’anni, ad un sogno industriale senza futuro, in attesa di una nuova primavera.
Una mostra fotografica raffigura le dodici “30 anni mamme” con i loro figli. Loro nonostante tutto hanno trovato la loro strada anche nel mondo del lavoro e, grazie a quei legami solidali che ancora permangono, soprattutto nei piccoli centri, hanno deciso di non lasciare la Sardegna. Una maglia bianca accompagna ogni foto, con la descrizione della giornata tipo di ciascuna di loro.
La mostra ha il patrocinio del Dipartimento Pari opportunità del Ministero, della Regione Sardegna e del Forum del Terzo Settore ed ha girato la Sardegna. A marzo è stata ospite al Parlamento Europeo, mentre ora si trova a Roma.
La consapevolezza della potenza del messaggio in quest’ultimo anno è cresciuta tanto in ognuna di noi. Nasce da qui infatti l’idea di costituire un’associazione e di realizzare un documentario. L’obiettivo è dare voce a tutte quelle mamme che, venendo in seguito a conoscenza del progetto, hanno espresso il desiderio di raccontare la loro storia. Tante storie diverse, ma con una costante: l’amore per la famiglia e per la Sardegna.

Maria Giovanna Dessì – ideatrice del progetto “30 anni mamma”

Tutte le opinioni

Vedi tutti
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK