Partner

Parada Italia Onlus

Milano, Italia
02.46.78.355

Dopo 19 anni di attività (unità mobili, centro diurno, servizio di supporto scolastico e psicologico, appartamenti sociali, laboratorio circense) molti bambini di strada hanno beneficiato dell’operato di Parada. Grazie a questi servizi molti si sono reinseriti nelle famiglie d’origine, altri si sono creati un futuro attraverso l’istruzione ed un nuovo lavoro, altri ancora sono diventati educatori; una parte tuttavia, non è riuscita però ad abbandonare definitivamente la strada e per Parada c’è ancora tanto lavoro da fare.

A partire dal 1996 la Fondazione Parada a Bucarest, lotta per i diritti dei bambini che vivono sulle e sotto le strade della capitale e si pone l’obbiettivo di offrire ogni giorno servizi sociali, attività artistiche, sostegno scolastico, sanitario e un servizio di unità mobile in strada per offrire sostegno umano ed un’alternativa alla vita di strada.

Dall’evoluzione della campagna “Un naso rosso contro l’indifferenza” in favore dei bambini e dei ragazzi che vivono in strada a Bucarest, Parada ha voluto proporsi anche sul territorio italiano dal 2006 come un’associazione indipendente e autonoma che opera attraverso una rete capillare di volontari su tutto il territorio nazionale, collaborando con Istituzioni pubbliche, organizzazioni e associazioni locali.
La mission di Parada è di offrire ogni giorno sostegno umano e sociale utilizzando diversi strumenti d’intervento che garantiscono un futuro ai bambini e giovani di strada. Parada, inoltre, cerca di coinvolgere la società civile tutta affinché diventi portavoce dei valori quali il rispetto per i diritti dei bambini di strada in Romania e nel mondo.

PRESENTAZIONE DEI RAGAZZI DI PARADA:
I ragazzi di Parada sono un gruppo di giovani artisti rumeni, che hanno vissuto sulla strada e che hanno terminato il loro processo di reinserimento sociale. La compagnia è composta da bambini e ragazzi che frequentano il centro diurno di Parada, seguiti da educatori artistici che li seguono durante il loro percorso artistico e di crescita. Essi rappresentano non solo il loro Paese, che mostrano nel migliore dei modi, ma anche se stessi e quel percorso riabilitativo che ha permesso loro di cambiare “strada”.

“Sono loro la voce di tutti quei bambini e ragazzi ai quali sono stati negati i diritti dell’infanzia”

Indietro

Scelti da noi

Testi

Io non mi arrendo. Bambini e Famiglie in lotta contro la Povertà: fragilità e potenziali

Fondazione L'Albero della Vita e Fondazione Emanuela Zancan
2015

Foto

“Bettica” la nave dei bambini: l’arrivo dei migranti ad Augusta

Guardano verso il molo, molti salutano e si abbracciano. Altri guardano con curiosità i militari italiani in tuta bianca che

01/01/1970

L’Opinione

Vai all'archivio

Focus On

Gli approfondimenti di piattaforma infanzia

Leggi tutto
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK