Rassegna stampa

Arriva Pepper, robot che fa passare la paura ai bambini

Fonti:

Alto 120 cm, percepisce emozioni, primo esperimento a Padova

Per adesso ha fatto solo una prova, ma Pepper, il robot che può interagire con i bambini e consolarli se hanno paura, potrebbe presto essere ‘assunto’ dal reparto di Pediatria dell’ospedale di Padova, grazie all’intervento della Fondazione privata ‘Salus Pueri’. Si tratta di una sperimentazione unica al momento in Italia. Alto 120 centimetri, pesante 30 kg, con un’autonomia di 12 ore, l’umanoide – realizzato da un’azienda francese, e acquisito da una società di telecomunicazioni giapponese – è in grado di capire la provenienza dei suoni e identificare le emozioni trasmesse dalla voce, decifrando poi dal volto del paziente il suo stato d’animo. E comportarsi di conseguenza: se un bambino ride, lui farà altrettanto, se piange cercherà di consolarlo, giocando e ballando. Tutto questo tramite un sistema di 4 microfoni direzionali posizionati sulla testa del robot e di videocamere tridimensionali. Sul petto di Pepper spicca lo schermo del tablet tramite il quale si può scegliere tra le diverse modalità di interazione e impostare la connessione wi fi per controllarlo a distanza. Una rete di sensori permette infine al robot di muoversi senza sbandamenti o pericolo tra le corsie ospedaliere.

Continua…

Indietro