Rassegna stampa

Bambini con la pressione alta, i pediatri rispondono

Fonti:

Pressione troppo alta da bambini, riguarda il 5% dei piccoli in Italia, ed e’ a volta un campanello di allarme inascoltato. La Societa’ Italiana di Pediatria la spiega in 8 domande e risposte per il canale salute Salute Bambini Ansa per la rubrica ”La malattia del mese” dedicato appunto alla ipertensione arteriosa pediatrica. A rispondere sono Ugo Giordano, Gruppo di Studio SIP Ipertensione arteriosa e rischio cardiovascolare; Responsabile Alta Specializzazione Ipertensione Arteriosa Dipartimento Medico-Chirurgico di Cardiologia Pediatrica, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (Roma) e Maria Chiara Matteucci, Gruppo di Studio SIP Ipertensione arteriosa e rischio cardiovascolare; Divisione di Nefrologia e Dialisi Dipartimento di Pediatrie Specialistiche, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (Roma).

1) Cosa è e quanti bambini ne soffrono Per ipertensione arteriosa si intende la presenza di valori di pressione arteriosa, misurata al braccio destro in posizione seduta, costantemente superiori al 95° centile calcolato secondo tabelle di riferimento per età, altezza e sesso. Si stima una prevalenza nella popolazione italiana pediatricadi circa il 5%.
2) Quali sono le cause Le cause sono molteplici e dipendono dall’età in cui l’ipertensione arteriosa insorge. Si stima che nella pre-adolescenza il 70-85% dei casi sia dovuto a cause secondarie (cioè patologie cardiologiche, renali, endocrine o oncologiche) mentre nel restante 15-30% sia di tipo primario (cioè su base eredo-familiare). Viceversa in adolescenza prevale la forma di tipo primario nel 85-90% dei casi.

Continua…

Indietro