Rassegna stampa

Bimbi e meduse, i consigli dai pediatri del Bambino Gesù

Fonti:

Belle da vedere, ma solo in aquario: quando qualcuno entra a contatto con una medusa, soprattutto un bambino, sono dolori. Ecco quindi qualche consiglio su cosa fare in caso di ‘incontri’ con questi affascinanti animali marini, composti per lo più di acqua e capaci di irritare la nostra pelle , da Sebastian Cristaldi, medico dell’emergenza all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Innanzitutto la medusa non punge, né morde. I suoi tentacoli emettono una sostanza urticante per la pelle, che causa irritazioni cutanee dolorose, gonfiore e arrossamento. Per avere questa reazione cutanea, non è necessario essere sfiorati dalla medusa: basta solo entrare in contatto con il liquido urticante che libera attraverso i suoi filamenti.

Continua…

Indietro