Rassegna stampa

Bimbo autistico di 10 anni arrestato per aver tirato calci all’insegnante. La madre filma la scena

Fonti:

“Ha gli stessi diritti di un adulto. Deve conoscere i motivi per i quali viene arrestato”. Il bambino è seduto su una sedia, con una mano copre il volto e di fronte a lui un’agente lo fissa. Si avvicina un altro, gli mette le manette ai polsi e insieme lo portano via verso la macchina della polizia. Tutto avviene in silenzio, gli unici a parlare sono il bambino in lacrime, che chiede di non essere toccato, e la madre di lui, che filma la scena e tenta di dissuadere gli agenti: “È autistico, ha dieci anni, è spaventato a morte”.

L’episodio è avvenuto nella Contea di Okeechobee, in Florida. Il bambino è John Benjamin Haygood e a postare il video su Facebook è stata la mamma, Luanne. Secondo le sue dichiarazioni, i due sono stati convocati a scuola il 12 aprile, senza conoscere le motivazioni. Sempre ignorando le cause, il bambino è stato arrestato e trattenuto una notte in una struttura per minorenni. Solo successivamente Luanne è venuta a conoscenza dei motivi che hanno portato all’arresto del figlio: in ottobre il bambino aveva tirato calci al maestro di sostegno. Quel giorno, stando alle dichiarazioni dell’insegnante, John Benjamin disturbava in classe “gettando palline di carta in aula e colpendo gli altri studenti”. Quando gli è stato chiesto di fare una pausa si è rifiutato, il maestro ha cercato di forzarlo e lui si è ribellato tirando calci e pugni.

Continua…

Indietro

Mediateca Correlata

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK