Rassegna stampa

Carnevale Sciacca, fiume bimbi in costume dietro carri

Fonti:

Ragazze ”fiamma”, bambini ”cuochi”, ragazzine ”kimono”: un fiume di splendidi costumi ha inondato la grande festa del carnevale di Sciacca (Ag) che avrà il clou domani con la chiusura e il falò del carro di Peppe Nappa, all’1.30, dopo 11 giorni di mostre, manifestazioni e sfilate cariche di allegria e colori. Decine di migliaia di persone hanno seguito i carri allegorici tra le strade della cittadina marinara dopo il taglio del nastro, che ha dato il via al primo corteo 2 giorni fa, da parte del sindaco Francesca Valenti e dell’assessore al Turismo Filippo Bellanca.

   All’inaugurazione è seguito un momento commovente con la liberazione in aria di decine di palloncini bianchi per ricordare la morte, in un incidente stradale, del sedicenne Vincenzo Soldano. Sette i carri in concorso quest’anno (due di categoria B): l’associazione “Archimede” ha realizzato il carro “E se fosse tempo perso”, l’associazione “Saranno Famosi” “L’ago della bilancia”, l’associazione “E ora li femmi tu” ha costruito il carro “Non c’è più rispetto”, l’associazione “La nuova isola” il “Mezzogiorno di fuoco”, l’associazione “Nuova arte ’96” il Tramp…olino per un sogno”, l’associazione “La nuova avventura” la “Schiuma di bocca (Scuma di ucca”), l’associazione “Il gatto e la volpe” ha fatto “Pagare… e sorridere”. L’associazione ”Ripartiamo da zero” ha realizzato il carro di Peppe Nappa, la maschera adottata da Sciacca, che ha aperto i cortei quotidiani distribuendo migliaia di salsicce e ettolitri di vino rosso. ”Il nostro carnevale è il più allegro, il più coinvolgente, anche il più aperto, il più creativo, il più social” dicono Valenti e Bellanca.

Continua…

Indietro