Rassegna stampa

Disabilità, un congegno per far parlare le “bambine dagli occhi belli”

Fonti:

Un ausilio capace di cambiare in meglio la vita di alcune bambine colpite dalla sindrome di Rett (RTT), una malattia neurologica congenita e gravissima, che colpisce maggiormente il mondo femminile. Statisticamente, colpisce 1 persona ogni 10.000, si manifesta nel corso del secondo anno di vita, in ogni caso entro i primi 4 anni. Normalmente produce ritardi mentali, nel linguaggio e nella coordinazione motoria.

La sindrome di Rett – che prende il nome  da Andreas Rett, il professore di origine austriaca, che per primo la descrisse nel 1966 – rende chi ne è affetto dipendente dagli altri per tutta la vita. Si chiama TOBII I-Series, ed è uno dei dispositivi tecnologici più avanzati che consentirà a 30 bambine, che non sono in grado ne’ di parlare ne’ di muoversi, di interagire col mondo esterno e comunicare attraverso il semplice movimento degli occhi.

Continua…

Indietro