Rassegna stampa

Filosofia per bambini: alle elementari arrivano Platone e Aristotele

Fonti:

In una classe delle elementari potrebbe svolgersi una lezione di questo tipo: una bambina si mette in piedi accanto al maestro e questi chiede alla classe “qual è la differenza tra lei e me?”. Le risposte sono le più varie e ovvie: lei è femmina e tu sei maschio, lei è bassa e tu sei alto, i vostri nomi sono diversi, i vostri pensieri sono diversi, lei è piccola e tu sei adulto. Per ogni risposta il maestro fornisce un’obiezione: se ci travestiamo possiamo sembrare lei maschio e io femmina, lei è bassa ma crescerà e io posso mettermi in ginocchio e apparire alto quanto lei, dei nostri pensieri non siete a conoscenza, dei nostri nomi potreste non essere a conoscenza, quanto all’età, lei un giorno avrà la mia età e io ho avuto la sua età. E allora, che cosa caratterizza questa coppia? Qual è l’elemento e che nella sua descrizione è fondativo e indispensabile? Il fatto che sono due. Ognuno è per se stesso e non è l’altro. Il numero è dunque struttura della realtà.

Ecco, in questo modo un maestro che fa pratica filosofica con i bambini spiegherebbe Pitagora alle elementari. L’esempio è contenuto nel libro di Nicola Zippel, I bambini e la filosofia(Carocci) che sta destando molta curiosità e che sta aiutando a far comprendere come sia possibile introdurre l’insegnamento della filosofia fin dalla scuola elementare. Un traguardo utopistico? Non proprio, visto che in Europa progetti di questa natura sono sempre più diffusi. L’ultima notizia in merito viene dalla Gran Bretagna, dove la Education Endowment Foundation ha finanziato con un milione di sterline un progetto di insegnamento di filosofia alle elementari che riguarda 9mila allievi in duecento scuole. E anche in Italia esperimenti pilota di filosofia per i bambini sono stati avviati con successo in numerose scuole. Nicola Zippel è uno di questi pionieri  della filosofia per bambini, che introduce nelle classi elementari anche il pensiero di Confucio.

Continua…

Indietro

In evidenza

Mediateca Correlata

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK