Rassegna stampa

Francia: fece sesso e mise incinta una undicenne: assolto perché non fu violenza

Fonti:

Un tribunale francese ha assolto un uomo, oggi trentenne, accusato di avere avuto rapporti sessuali, nel 2009, con una ragazzina di undici (che rimase incinta) , perchè nella vicenda non sono stati ravvisati gli elementi necessari per emettere una condanna, cioè “coercizione, minaccia, violenza e sorpresa”. Ad emettere la sentenza è stata la Corte Assise di Seine-et-Marne, mentre la pubblica accusa aveva chiesto una condanna ad otto anni di reclusione.
I fatti sono avvenuti nell’agosto 2009. La vittima, oggi ventenne, mentre stava giocando con il cugino in un parco a Champs-sur-Marne era stata avvicinata uomo, che l’aveva convinta a seguirlo e con cui ebbe rapporti sesssuali. L’imputato si è difeso dicendo che la ragazzina aveva mentito sulla sua età (dicendo di avere quasi quindici anni). Nel 2014 la ragazzina ebbe un figlio, poi preso in carico dai servizi sociali dopo che lei, quando ne fu scoperta la gravidanza, fu sottratta alla famiglia per sottrarla alla morbosa curiosità dei vicini e conoscenti.  La madre della ragazza ha detto di essere basita per la sentenza: “Quest’uomo ha distrutto la vita di mia figlia, che è caduta nella sua trappola”.
La sentenza sembra destinata a creare lo stesso clamore di quella dello scorso settembre che ha ritenuto un uomo, di 28 anni che aveva abusato di un bambino di undici, colpevole di violenza asessuale e non di stupro, cioè attestando che non ci fu coercizione.

Continua…

Indietro

Mediateca Correlata

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK