Rassegna stampa

Il pallone rinforza le ossa degli adolescenti più di altri sport

Fonti:

Giocare a calcio favorisce lo sviluppo delle ossa negli adolescenti, più di altri sport. Lo sostiene una ricerca pubblicata sul Journal of Bone and Mineral Research, realizzata all’Università di Exeter in Gran Bretagna. È emerso che scegliere quest’attività rispetto ad altre, come ciclismo e nuoto, è associato a maggior aumento di massa ossea dopo un anno di allenamenti.

Lo studio. Gli esperti, coordinati da Dimitris Vlachopoulos, hanno tenuto sotto osservazione 116 adolescenti di 12-14 anni, sottoposti a vari esami per misurare l’accrescimento osseo e la densità ossea. Ai ragazzi sono state fatte radiografie del collo del femore. L’adolescenza è un periodo critico per l’accrescimento osseo, per cui se le ossa non si sviluppano adeguatamente in quegli anni, si arriva alla prima età adulta con meno densità ossea e col tempo si va incontro a maggior rischio fratture e osteoporosi. Gli esperti hanno osservato che, rispetto ad altri sport, il calcio è associato a maggior accrescimento osseo dopo un anno di pratica. Il loro consiglio, quindi, per chi preferisce altri sport rispetto al pallone, è prevedere anche esercizi che possano favorire l’accrescimento osseo, come ad esempio il sollevamento pesi nel loro piano di allenamenti. “Accanto a questo studio ci sono altre ricerche che mettono in evidenza che il calcio, praticato 2-3 volte a settimana e preceduto da una preparazione specifica, ha dei risultati migliori rispetto ad altre attività nel ridurre la massa grassa e nell’aumentare la massa magra e quella ossea. Inoltre può ridurre i trigliceridi e il colesterolo, molto di più rispetto alla corsa”, spiega Ciro Villani, vicepresidente della Società italiana di ortopedia e traumatologia (Siot).

Continua…

Indietro

In evidenza

Mediateca Correlata

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK