Rassegna stampa

In Svezia è boom di adolescenti “sessualmente incerti”

L’Astrid Lindgren Children’s Hospital di Solna nell’ultimo anno ha registrato un vertiginoso incremento del 100% di bambini “sessualmente incerti” che si rivolgono alle sue strutture specializzate alla ricerca di un’assistenza medica.

In Svezia è boom di adolescenti confusi riguardo alla propria identità sessuale. Ad affermarlo è la psichiatra infantile Louise Frisén del Karolinska Institutet di Solna, comune situato nella Contea di Stoccolma, che riporta come, l’Astrid Lindgren Children’s Hospital presso il quale presta servizio, nell’ultimo anno abbia registrato un vertiginoso incremento del 100% di bambini “sessualmente incerti” che si rivolgono alle sue strutture specializzate alla ricerca di un’assistenza medica. Nello spazio di soli 3 anni si è assistito ad una vera e propria impennata di richieste. Nel 2012, l’ospedale riservato ai bambini “Lindgren Astrid”aveva infatti contato solo 4 casi di questo tipo, divenuti ben 116 nel2015, con una maggioranza di ragazze, 94 contro 22 ragazzi. Quest’anno, si prevede che tale triste statistica sia destinata ad aumentare fino a toccare quota 200.

Continua…

Indietro