Rassegna stampa

Inchiesta Usa: la metà degli auricolari venduti per bambini non sono sicuri

Fonti:

Sono pubblicizzati e venduti come ‘sicuri per le orecchie’ dei bambini, ma in realtà la metà degli auricolari e cuffie di questo tipo non limitano il volume e anzi, in alcuni casi, producono suoni così rumorosi da essere pericolosi per le orecchie. E’ quanto emerge dall’analisi condotta dal sito web The Wirecutter del New York Times, che si occupa di prodotti per i consumatori.

Su 30 auricolari e cuffie vendute per bambini, la metà non riduce il volume. Un ascolto è sicuro quando unisce volume e durata: più alto è il suono, minore dovrebbe essere il tempo di ascolto. Il limite stabilito per i posti di lavoro degli adulti è di 85 decibel per non più di 8 ore negli Usa.

Nell’indagine 30 tipi di cuffiette e auricolari sono stati testati con la canzone ‘Cold Water’ e con il rumore rosa, usato per testare gli apparecchi, per vedere se effettivamente limitavano il volume a 85 decibel. Mettendo la canzone per 21 secondi al volume massimo d 114 decibel, la metà delle cuffie non riduceva il volume a 85 decibel. Con il rumore rosa, un terzo delle cuffie eccedeva il limite.

L’indagine ha anche testato la capacità delle cuffie di ridurre il rumore ambientale: molti bambini ascoltano infatti la musica in posti rumorosi, come aerei o macchine, e senza la possibilità di eliminare il rumore ambientale, si tende ad aumentare il volume.

Continua…

Indietro