Rassegna stampa

Iraq, l’inferno dei bambini: 3,6 milioni rischiano violenze e morte

Fonti:

Un bambino iracheno su cinque corre serissimi rischi legati al conflitto in corso nel Paese e tra questi rischi c’è ovviamente anche la morte. Lo rivela un rapporto dell’Unicef, l’agenzia Onu per l’infanzia, secondo cui 3,6 milioni di bambini in Iraq sono a grave rischio di morte, di essere feriti, di subire violenze sessuali, sequestri e reclutamenti in gruppi armati. Stando a quanto scrive l’Unicef, il numero di bambini in pericolo di subire queste violazioni è aumentato di 1,3 milioni in 18 mesi.

1.496 bambini sono stati rapiti in Iraq nel corso degli ultimi due anni e mezzo, che equivale a 50 bambini rapiti ogni mese, quasi due al giorno. Molti sono costretti a combattere o a subire abusi sessuali. Il Rapporto indica inoltre che quasi il 10% dei bambini iracheni – più di 1,5 milioni – è stato costretto ad abbandonare le case a causa della violenza dall’inizio del 2014, spesso più volte.

Continua…

Indietro