Rassegna stampa

La Siae chiede diritti d’autore per concertino dei bambini a scuola

Fonti:

Una volta è un caso, un errore. Due diventa un po’ più di una coincidenza. In una scuola di Mezzago (in provincia di Monza e Brianza) si è presentato un funzionario della Siae (in trasferta) per chiedere il pagamento dei diritti d’autore, riporta il quotidiano Il Giorno. Era in corso un concertino del laboratorio di musica per bambini di 8 anni nel cortile di una scuola elementare. Il funzionario ha sentito la musica per strada (che era stata chiusa dal Comune per consentire il deflusso di genitori e nonni che erano stati invitare a presenziare al classico saggio annuale di figli e nipoti), si è presentato e ha richiesto il pagamento dei diritti d’autore. «In questi casi serve buon senso», ha commentato Giorgio Monti, sindaco della cittadina brianzola. «Abbiamo dovuto fornire alla Siae l’esatta spiegazione dell’iniziativa e sembra che non abbiano compilato il verbale».

Un episodio simile è però avvenuto nella stessa provincia nella notte di Capodanno dell’anno scorso, quando all’oratorio Marvelli della parrocchia di Cristo Re a Monza si stava festeggiando l’arrivo del 2016, come informa Il Cittadino, quotidiano online di Monza e Brianza. Era da poco finita la festa di una Onlus (Tu con noi) che opera con ragazzi disabili, quando si è presentata la Siae e all’1,30 di notte ha fatto una multa in quanto non era stata pagata la tassa dovuta quando c’è musica in un evento pubblico. Poi la Siae aveva corretto il tiro dopo un incontro alla sede di Milano con il presidente della Onlus, facendosi carico del pagamento per tutto l’anno (circa 1.800 euro) del trasporto di un ragazzo disabile per seguire le attività domenicali del gruppo non profit.

Continua…

Indietro

Mediateca Correlata

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK