Rassegna stampa

Lanciano. Madre di un bambino autistico denuncia: “Rifiutato da tre scuole”

Fonti:

Pellegrinaggio disperato di una mamma alla ricerca di una scuola media dove iscrivere il proprio figlio. A denunciarla è il quotidiano Il Centro, di Chieti, che racconta l’odissea di un bambino disabile, autistico per la precisione, che sarebbe stato rifiutato da ben tre scuole medie, la Don Milani, la Mazzini e la D’Annunzio di Lanciano. Secondo il racconto che fa la madre, tutti e tre i dirigenti scolastici interpellati avrebbero rifiutato l’accesso del ragazzino alla prima media perché «ci sono già troppi disabili in prima». A quel punto la madre si è rivolta alla polizia e all’amministrazione comunale: il sindaco, Mario Pupillo e l’assessore all’Istruzione Giacinto Verna stanno verificando quanto accaduto e hanno garantito che aiuteranno la famiglia a trovare una sistemazione consona alle esigenze del ragazzino.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca si è immediatamente attivato in relazione al caso: ha attivato l’Ufficio Scolastico Regionale e si stanno facendo i dovuti accertamenti. L’Ufficio sta predisponendo una relazione per fare luce sull’accaduto, ma soprattutto per far sì che sia al più presto trovata una soluzione. Tutte le studentesse e gli studenti, a maggior ragione se sono in situazione di difficoltà, hanno diritto a frequentare serenamente la scuola dell’obbligo. Eppure spesso l’assistenza e l’insegnamento di sostegno si ottengono con provvedimenti d’urgenza o sulla scia di casi clamorosi. Il bambino autistico può assolutamente essere inserito all’interno di una classe, se assistito adeguatamente da un insegnante di sostegno: ma non sempre il contesto ambientale risulta favorevole.

Continua…

Indietro

Mediateca Correlata

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK