Rassegna stampa

L’asilo nido? Frena le bambine Però aiuta la salute

Fonti:

È essenziale che gli uomini si occupino dei figli che mettono al mondo, condividendo con le madri la responsabilità genitoriale. Senza questo passo nessuna politica per l’infanzia potrà avere successo. La premessa, pur se piuttosto perentoria, è necessaria per riflettere sui risultati di uno studio sperimentale coordinato da Andrea Ichino, professore di economia presso lo European University Institute e all’Università di Bologna, e realizzato con Margherita Fort e Giulio Zanella dell’ateneo bolognese.

L’analisi, intitolata «La meglio infanzia», si concentra sugli effetti che l’asilo nido ha sulle capacità cognitive, non cognitive e sulla salute dei bimbi. Indaga, dunque, su bambini piccoli, tra 0 e 2 anni. Il risultato fa riflettere perché contraddice le ricerche fatte fin qui, che di solito prendevano in esame bambini più grandi, quelli che frequentano la scuola materna, tra 3 e 5 anni.

Continua…

Indietro