Rassegna stampa

“Mio figlio è autistico e nessuno lo invita alle feste”. Lo sfogo di un padre su Twitter

Fonti:

Non verbale, super carino e autistico. Così Christine Stephenson, una madre inglese di Newcastle, definisce sul blog “The life of Reilly” suo figlio di 6 anni. Reilly appunto. Insieme al marito la donna racconta online gioie e dolori di una genitorialità complessa e proprio grazie al marito, Shane, la storia di Reilly è diventata popolare negli ultimi giorni. Una storia come tante che parla tristemente di esclusione e che di nuovo, proprio grazie ai social, riesce invece a includere.

“Mio figlio è autistico, non lebbroso”, si sfoga Shane con un linguaggio molto duro, forse troppo, dimenticando il tatto necessario anche verso chi di lebbra soffre davvero. Ma al di là delle parole, il suo messaggio è chiaro: “Ha sei anni e quelli che dovrebbero essere i miei amici hanno dei figli e organizzano feste per loro. Peccato che nessuno lo abbia mai invitato. Nessuno. Pensateci mentre ci andate e andate a quel paese; riuscite solo a immaginare quanto questo possa fare male?”, si legge nel messaggio pubblicato su Twitter da Shane. Messaggio accolto con condivisione da migliaia di utenti, molti dei quali genitori con problemi simili che raccontano storie di quotidiane esclusioni.

Continua…

Indietro

Mediateca Correlata

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK