Rassegna stampa

Papa battezza 34 bambini: “Se iniziano il concerto allattateli”

Fonti:

“Abbiamo bisogno dello Spirito Santo per trasmettere la fede, da soli non possiamo farlo, è una grazia dello Spirito Santo, per questo portate qui i vostri figli, perché ricevano lo Spirito Santo. Ma la trasmissione della fede tocca a voi, e si può fare solo nel dialetto della famiglia, di papà e mamma, di nonno e nonna”. Così Papa Francesco nell’omelia, pronunciata a braccio, durante la messa nella Cappella Sistina per il battesimo di 34 bambini, 16 maschi e 18 femmine. “Poi verranno i catechisti, e svilupperanno questa trasmissione ma all’inizio si fa in dialetto – ha spiegato Francesco – Se manca il dialetto, se a casa non si parla il linguaggio dell’amore, questa trasmissione non si potrà fare”. “Il vostro compito – ha sottolineato Bergoglio rivolto ai genitori dei bambini – è trasmettere la fede e questo si fa con il dialetto della vostra casa”.

“Sempre rivolto ai genitori dei piccoli, Francesco ha detto: “Se cominciano a fare il concerto è perché non sono contenti, non sono a proprio agio, non sono comodi, o hanno caldo o hanno fame. Se hanno fame allattateli, senza paura, dategli da mangiare. Anche questo è linguaggio d’amore”.

Continua…

Indietro
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK