Rassegna stampa

Riattaccata al bimbo di Bra la mano schiacciata e amputata nella porta del bus

Fonti:

Ce l’hanno fatta i medici della Città della Salute a riattaccare la mano di Davide, il bimbo di 6 anni di Bra rimasto amputato ieri – venerdì 28 – mentre era sul pulmino di ritorno da scuola. L’intervento si è concluso nella notte tra venerdì e sabato, intorno all’1,30 e ha visto la partecipazione delle équipe mediche di Regina Margherita e Cto, sotto la guida di Bruno Battiston, specialista in chirurgia della mano.

Pare sia stato un saluto azzardato a causare l’amputazione: la mano, fuori dalla porta, è rimasta schiacciata contro un muretto di cemento e strappata via completamente. A recuperarla, tenendola sotto ghiaccio, è stata una signora che abita vicino al luogo dell’incidente. Un recupero indispensabile, per un intervento eccezionale. I sanitari avevano da subito avvertito che sarebbe stato molto difficile il reimpianto: il taglio non è stato netto e l’innesto – così come il recupero funzionale – è stato estremamente complicato.

Davide ora si trova nella terapia intensiva del Regina Margherita diretta da Giorgio Ivani. Non è in pericolo di vita ma saranno necessari diversi giorni per riprendersi, anche perché il piccolo ha subito in sala operatoria numerosi auto-innesti di pelle.

Continua…

Indietro