Rassegna stampa

Risonanza magnetica a misura di bimbo, ‘mappa’ il cervello prima di operare epilessia e tumori

Mappare il cervello e tutte le sue aree e connessioni per pianificare al meglio gli interventi chirurgici dell’epilessia e di molti tumori, anche nei bambini molto piccoli. A consentirlo in maniera sempre più sofisticata è la risonanza magnetica, con tutte le sue ‘declinazioni’ più tecnologicamente avanzate, tema al centro del Congresso nazionale di neuroradiologia pediatrica che viene organizzato ogni due anni dalla sezione pediatrica dell’Associazione italiana di neuroradiologia (Ainr), e che per la sua XIII edizione è in programma a Roma dal 6 all’8 ottobre all’Auditorium San Paolo dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù.

“Verranno affrontati numerosi temi – spiega all’AdnKronos Salute Bruno Bernardi, presidente del congresso e già direttore dell’Uoc di Neuroradiologia del Bambino Gesù – che coinvolgono il neuroradiologo pediatrico in rapporti multidisciplinari con altri specialisti, per favorire il miglioramento delle interazioni professionali. Molto spazio sarà dedicato all’utilizzo delle tecniche di risonanza magnetica avanzate in ambito pediatrico, per la crescente richiesta che ci viene fatta di competenze specifiche sempre maggiori”.

Continua…

Indietro