Rassegna stampa

Scuole di Palermo al gelo, pioggia di segnalazioni. A Partanna arriva la polizia

Fonti:

Solo tre ore di scuola al giorno per i 200 bambini dell’infanzia e delle elementari Nuccio di via Mongitore. La preside Pia Blandano, infatti, visto che la scuola non è dotata di impianto di riscaldamento, ha deciso di ridurre con un’apposita circolare l’orario delle lezioni. “Sarà così almeno per tutta la settimana – dice la Blandano – Non è possibile tenere bambini così piccoli in aule gelide. Il Comune risponde che non ha i soldi per intervenire”. Alla Nuccio, infatti, la caldaia è da sostituire e l’impianto di riscaldamento è  da rifare da zero. Lavori che il Comune spera di poter realizzare per il prossimo anno scolastico, non per questo in corso.

Stamattina i genitori dei ragazzi che frequentano l’istituto comprensivo Santocanale di Partanna Mondello, hanno dovuto chiamare la polizia per far accendere i termosifoni, mentre le temperature nel capoluogo siciliano sono insolitamente rigide. L’Amg gas, che sta eseguendo lavori all’impianto di riscaldamento, ha ultimato gli interventi in un’ala dell’edificio, ma i termosifoni, anche questa mattina, erano freddi. I genitori hanno chiamato la polizia e i vigili urbani, così i tecnici dell’Amg hanno acceso parte dell’impianto. Risolto il primo problema, le mamme degli alunni hanno poi verificato che la caldaia non è collegata all’impianto idrico: l’acqua calda per lavarsi le mani è prodotta da sei scaldabagni, che però sono tutti guasti.

Continua…

Indietro