Testi

Involving citizens and communities in securing societal progress for the well-being of all

Anno: 2011
Autore: Consiglio d'Europa
Lingua: Italiano
Pagine: 245
Fonti:

Nel corso degli ultimi 60 anni, l’idea che la creazione di ricchezza materiale è essenziale per garantire il diritto al benessere e alle libertà fondamentali dei cittadini è stata ampiamente predominante. In questo modello organizzativo, basato su un aumento della ricchezza quantitativa, vi è una relazione implicita tra la crescita, il benessere individuale e benessere collettivo. Questa visione del miglioramento continuo presuppone un impegno da parte degli Stati e alle imprese di distribuzione equa dei benefici della crescita.

Di conseguenza, gli stati – come garanti del benessere collettivo – hanno concentrato i loro sforzi sul miglioramento del prodotto interno lordo (PIL). Oggi, la globalizzazione ha distrutto il legame etico tra crescita e benessere nazionale. Si è sviluppata una percezione “negativa” del PIL a causa di problemi di inquinamento, degrado ambientale, aumento delle disuguaglianze tra gruppi sociali e soprattutto la consapevolezza che la crescita da sola non è in grado di garantire benessere materiale per tutti o ottimismo per il futuro.

In un momento in cui la fiducia ha sofferto in maniera significativa e quando parametri di riferimento vecchi sono messi in discussione, questa guida, sulla scia della Guida metodologica dal titolo ‘Sviluppo concordato di indicatori di coesione sociale(2005), affronta il concetto di progresso sociale per il benessere di tutti attraverso il coinvolgimento dei cittadini e delle comunità umane nel definire che cosa significa e come può essere realizzato.

Essa spiega come possiamo passare da l’idea di benessere puro e semplice al benessere per tutti, e descrive le interazioni tra personale e benessere collettivo in modo da costruire una visione condivisa del futuro e la capacità di lavorare insieme sulla base di valutazioni, ideando strumenti di misura e di consultazione, in un approccio che tenga conto sia delle generazioni presenti che di quelle future.

Questa guida si propone di promuovere un approccio al progresso, al fine di renderlo più facilmente gestibile e dargli una volto più umano. Con questa guida, il Consiglio d’Europa sta dando un contributo al dibattito in corso sul progresso e sul benessere dal proprio punto di vista, che è quello di rinnovare e rafforzare i processi democratici e la capacità dei cittadini di essere coinvolti nelle decisioni relative alle sfide che la società deve affrontare.—–

Over the last 60 years, the idea that
the creation of material wealth is essential for ensuring the
well-being and fundamental rights of citizens
has been broadly
predominant. In this organisational model, based on an increase in
quantitative wealth
, there is an implicit link between growth,
individual well-being and collective well-being. This view of
constant improvement presupposes a commitment by states and
businesses to the fair distribution of the benefits of growth.

Accordingly, states – as guarantors of the collective well-being –
have focused their efforts on improving gross domestic product (GDP).
Today, globalisation has destroyed the ethical link between growth
and national well-being
. A “negative” perception of GDP has
developed as a result of problems of pollution, environmental
destruction, increased inequalities between social groups
and
especially the realisation that growth alone is unable to secure
material well-being for all or optimism for the future.

At a time
when confidence has suffered significantly and when the old
benchmarks are being challenged, this guide, following on from the
Methodological guide entitled Concerted development of social
cohesion indicators (2005), addresses the concept of societal
progress for the well-being of all by involving citizens and human
communities
in defining what this means and how it can be brought
about.

It explains how we can move from the idea of well-being pure
and simple to well-being for all, and describes the interactions
between personal and collective well-being
so as to build a shared
vision of the future
and an ability to work together based on
deliberation, devising measurement tools and consultation, in an
approach which takes into account both present and future
generations.

This guide seeks to foster an approach to progress in
order to make it more easily manageable and give it a more human
face. With this guide, the Council of Europe is making a contribution
to the current debate on progress and well-being from its own
perspective, which is to renew and strengthen democratic processes
and the ability of citizens to be involved in the decisions
relating
to the challenges facing society.

book.coe.int

 

Preface


Presentation of the guide
and acknowledgements


Introduction


Part 1 — rethinking
well-being together with citizens and
communities

Introduction

Chapter 1 – a multitude of initiatives worldwide

Chapter
2 – differences and similarities between the initiatives

Chapter
3 – developing a general reference framework

Conclusion


Part 2 — rethinking
progress introduction

Chapter 1 – understanding the
meaning of progress today

Chapter 2 – rethinking strategies
for progress

Chapter 3 – contributions, limitations and
further development of the existing initiatives for societal
progress

Conclusion


Part 3 — rethinking
reference frameworks

Introduction

Chapter 1 – identifying the components
of well-being for all (societal progress)

Chapter 2 – building society’s capacity
to ensure well-being for all

Chapter 3 – fine-tuning the reference
framework to combine methods

Conclusion

Part 4 — rethinking the tools
of societal progress (indicators)

Introduction

Chapter 1 – general approach to
indicators as knowledge and action tools

Chapter 2 – methods for constructing
indicators of societal progress

Chapter 3 – from indicators
to action strategies

Conclusion

Part 5 – rethinking
methods

Introduction

Chapter 1 – methods of conducting elaborative processes at local
level

Chapter 2 – methods of conducting elaborative processes
relating to the other levels

Chapter 3 – methods of
conducting the last four phases of elaborative processes

Conclusion


General conclusion


References

ISBN13: 9789287168887
Indietro

Mediateca Correlata

L’Opinione

Vai all'archivio

Focus On

Gli approfondimenti di piattaforma infanzia

Leggi tutto
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK