Testi

Minori a Napoli. Interventi contro la dispersione scolastica

Anno: 2011
Lingua: Italiano
Pagine: 203
Uno sguardo sull’infanzia e un tentativo di monitorare il fenomeno della dispersione scolastica a Napoli. Si parte dall’analisi degli ultimi tre secoli offrendo un puntuale e implacabile ritratto storico dell’infanzia a Napoli, dagli scugnizzi del ‘600 fino ai muschilli e baby killer dei nostri giorni. Gli fanno eco un’inchiesta sociale sul mondo della scuola attuale e una raccolta di fotografie di Sergio Siano che raccontano quei ragazzi napoletani che continuano a trascorrere le loro giornate in strada, trascurati dalle famiglie e dalla scuola. E dei bambini a Napoli parlano, come testimoni privilegiati del nostro tempo, il presidente dell’Unicef Campania Margherita Dini Ciacci, la presidente di Napoli Novantanove, Mirella Baracco, il maestro scrittore Marcello D’Orta, l’artista Peppe Barra e il direttore dell’istituto penale minorile di Nisida, Gianluca Guida. L’analisi dei dati, che chiude il libro, insieme all’indagine sociale, offre spunti per riflettere sul fenomeno dell’abbandono nel mondo della scuola. La lettura del fenomeno deve fare necessariamente i conti con l’incompletezza dei dati ufficiali dei drop-out.
Casa editrice: Irs Campania
ISBN13: 9788890304910
Indietro

Scelti da noi

Testi

Io non mi arrendo. Bambini e Famiglie in lotta contro la Povertà: fragilità e potenziali

Fondazione L'Albero della Vita e Fondazione Emanuela Zancan
2015

Foto

“Bettica” la nave dei bambini: l’arrivo dei migranti ad Augusta

Guardano verso il molo, molti salutano e si abbracciano. Altri guardano con curiosità i militari italiani in tuta bianca che

01/01/1970

L’Opinione

Vai all'archivio

Focus On

Gli approfondimenti di piattaforma infanzia

Leggi tutto
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
OK